>
Home>>News>>Consigli>>Arredare il bagno con le piante

Arredare il bagno con le piante

Arredare il bagno con le piante

Piante in bagno? Dracena, Echeveria, Cactus, Agave, Aeonium e Mammilaria le piante più adatte

Sebbene non si tratti di una stanza di rappresentanza, ma solo di un ambiente in cui poter espletare le normali funzioni fisiologiche, il bagno riveste un ruolo di primo piano all'interno della casa. Tenerlo sempre in ordine e perfettamente pulito è perciò fondamentale, così come lo è arredarlo da cima a fondo senza trascurare il benchè minimo dettaglio. Perché se è vero che la funzionalità è nel suo caso indispensabile, è altrettanto vero che anche l'occhio vuole la sua parte e che l'estetica non va assolutamente trascurata. Ecco che diventa importante, allora, accessoriare il bagno con piccoli dettagli di stile che possano fare di esso un ambiente da mostrare con orgoglio agli ospiti che varcano la porta della nostra dimora. Scegliere una nuance che faccia da fil rouge tra le decorazioni e gli addobbi con cui lo adorneremo è un'ottima idea, perché permette di dare un po' di colore ad una stanza che altrimenti potrebbe risultare troppo fredda e seriosa per via di tutta la ceramica solitamente utilizzata per pavimentazioni e rivestimenti vari. Ma se c'è una cosa che proprio non dovrebbe mai e poi mancare all'interno di una stanza da bagno che si rispetti è il verde. La piantina è il migliore "accessorio" che si possa scegliere per adornarlo senza spendere un occhio della testa: arredano e contribuiscono, al tempo stesso, a rendere l'atmosfera piacevolmente accogliente e rilassante.

Quali piante scegliere per il bagno

La tipologia di pianta da inserire in questo contesto sarà legata, naturalmente, all'ampiezza della stanza stessa. Va da sé che in un bagno piccolo e cieco possa essere controproducente collocare un'ingombrante palma kentia che ruberebbe spazio prezioso rendendo difficoltoso ogni singolo movimento. In un bagno spazioso ci si potrà invece sbizzarrire con piante da terra, vasi sospesi, fiori a cascata e piantine grasse a volontà. Tutto dipende dal risultato che s'intende ottenere e, naturalmente, da quanto si è disposti ad osare. Se si sogna di fare un bagno caldo in un ambiente rigoglioso e tropicaleggiante, abbondare è senza ombra di dubbio la parola d'ordine. In questo caso suggeriamo, per cominciare, di scegliere un grande vaso da terra in cui piantare una specie dal sapore esotico: la dracena è l'ideale, perché cresce molto in altezza ma non in larghezza e non ha troppe pretese in termini di luce, temperatura e innaffiatura. Generalmente in un bagno è sufficiente che vi sia una sola pianta da terra, perciò sconsigliamo di collocarne un numero superiore: il rischio è che la stanza possa poi sembrare troppo carica di elementi e, quindi, confusionaria. Meglio completare la nostra opera di abbellimento con altri genere di piante da posizionare negli angoli strategici della stanza.

Vasi a volontà negli angoli strategici del bagno

A bordo vasca, se si ha la fortuna di possederne una, potremmo ad esempio sistemare tante piccole piante grasse: con echeveria, cactus, agave, aeonium e mammilaria in formato mini il vostro bagno assumerà subito l'aspetto di una piccola oasi tropicale in cui concedersi un po' di sano e meritato relax. La scelta dei vasi in cui collocarli sarà in tal caso fondamentale: meglio evitare di acquistarne vari modelli di diversi, perché l'effetto arcobaleno non si addice assolutamente ad una stanza che dovrebbe essere sobria e raffinata. Meglio scegliere una nuance che faccia da filo conduttore ed optare, quindi, per dei graziosi vasetti tono su tono ma di forme e trame differenti l'uno dall'altro. Ma c'è un'altra ipotesi da prendere seriamente in considerazione, soprattutto nel caso in cui si apprezzino i bagni in stile country: per dargli un aspetto rustico si potrebbe pensare di collocare le piantine non nei classici portavasi, ma in bottiglie di vetro ridipinte e decorate o in dei piccoli vasetti ermetici da posizionare laddove siano ben visibili. Sono perfette per il bagno, ancora, le piante a cascata, da posizionare in cima ad un mobile piuttosto affinché il loro aspetto scenografico possa essere protagonista all'interno del bagno. Chi è a caccia di idee uniche e non sa come arredare il bagno con le piante dovrebbe infine tenere bene a mente che i vasi sospesi sono l'ideale per vivacizzare un ambiente piatto e monotono. Al loro interno consigliamo di piantare fiori colorati e di vario tipo, avendo ovviamente cura di posizionarli in una zona che goda di luce diretta. Una volta che il verde avrà preso piede nel vostro bagno, stenterete a riconoscerlo e vi renderete conto che non è mai stato più bello di così.