>
Home>>News>>Consigli>>Box doccia o vasca da bagno?

Box doccia o vasca da bagno?

Box doccia o vasca da bagno?

Negli ultimi anni il bagno è diventato un punto nevralgico della casa, non più una stanza da tenere nascosta e ben chiusa ad occhi indiscreti, ma una zona da vivere appieno ed ogni giorno. 
Questo cambio di tendenza è dovuto non solo al lavoro di riqualificazione fatto dai designer, creando sanitari ed arredi sempre più moderni e pratici, ma anche da un approccio diverso verso questa zona della casa, che vede il bagno come una stanza dedita al relax ed al benessere. E' proprio per questo motivo che arredare un bagno oggi è diventato particolarmente stimolante e complesso al tempo stesso, grazie alle molteplici proposte che si trovano sul mercato. Certamente, il dilemma più grande a cui si è chiamati a rispondere riguarda una scelta ben precisa: box doccia o vasca da bagno
Un quesito apparentemente semplice, ma scegliere tra la praticità di una doccia e l'eleganza di una vasca bagno non è poi così semplice come si può pensare, dato che questa scelta dipende da molte varianti. 

Vediamo insieme alcuni punti che possono aiutare a chiarire le idee, e magari facilitare nella scelta. 

La praticità del box doccia 

Proprio come si evince dal titolo, il punto di forza di un box doccia è la sua praticità ed i mille modi in cui esso può essere realizzato. 
Appena si pensa alla doccia, viene in mente un angolo o una porzione del bagno racchiusa da tre ante ed un piatto doccia posizionato a terra, ma questo è solo un modo per realizzare una comoda doccia. 

Andando comunque per ordine, bisogna ricordare che il vetro temperato non è l'unico materiale utilizzabile in questo contesto, ma possiamo trovare anche pvc o acrilico e cristallo temperato; quest'ultimo, come il vetro d'altronde, può essere anche serigrafato per aggiungere un tocco in più al proprio bagno. Attenzione, se si opta per questi due materiali, assicurarsi che abbiano uno spessore adeguato e che abbiano ricevuto tutti i trattamenti necessari. 
Per quanto riguarda i piatti doccia, questi possono essere rialzati dal pavimento oppure a filo; quest'ultimi di grande tendenza. Disponibili in tutte le misure proprio per soddisfare tutte le necessità, ma se non si trova quello più adatto è sempre possibile realizzare una doccia senza piatto doccia; in quest'ultimo caso basterà predisporre il pavimento prima dell'installazione dei restanti componenti. 
Infine, come "modello" di doccia troviamo quello a nicchia, cioè ricavato tra tre pareti di muratura ed un lato aperto che può essere chiuso da ante o anche da una semplice tenda. 

Venendo ad argomenti più concreti, il maggior punto di forza del box doccia è la sua versatilità e la semplicità d'installazione: infatti, come accennato sopra, è possibile installare un box doccia praticamente ovunque, dai bagni più grandi a quelli più piccoli, dato che i piatti doccia sono realizzati in tutte le misure. 

Insomma, la doccia rappresenta un buon compromesso tra bellezza e praticità, ideale per un bagno essenziale e moderno. 

Il confort della vasca bagno 

Se intendiamo la stanza da bagno come il personale e privato tempio domestico dedito al relax e al benessere, allora dobbiamo assolutamente parlare delle vasche da bagno

Da sempre presenti in tutte le case, la vasca bagno non solo rappresenta un oggetto con il quale svolgere le normali funzioni igieniche, ma è un simbolo di lusso e prestigio, specialmente se volgiamo lo sguardo al passato. 
Fortunatamente non è più così: oggi, un bagno con vasca è accessibile a tutti, non solo perché sono state rivoluzionate le forme e le dimensioni delle vasche, ma l'utilizzo di materiali come l'ottone, il rame e la ghisa, ha lasciato il posto ad altri materiali come l'acrilico, la resina o anche la ceramica che hanno reso accessibili a tutti questo oggetto, senza però stravolgerne l'essenza. 
La vasca da bagno moderna, anche se ha perso un po' della sua esclusività, non ha perso di vista la sua storia, anzi in alcuni casi la raccoglie e la rielabora, mixando perfettamente l'eleganza della tradizione e la qualità dei materiali. 

Tra  le vasche che svolgono al meglio questo compito, sono le freestanding, ovvero le vasche "autoportanti". 
Un esempio particolarmente interessante di questa tipologia di vasca bagno lo si trova nella vasca da bagno con piedini: si tratta di un modello dalle forme sinuose, ma semplici, che poggia direttamente sul pavimento tramite quattro piedini, più o meno elaborati, richiamando così uno stile retrò sofisticato e sempre di tendenza. 

Ma dire vasca da bagno non significare dire solo "bellezza", ma anche praticità: indubbiamente, installare una vasca bagno richiede più spazio di un box doccia, ma oggi questi bellissimi oggetti d'arredamento sono disponibili anche in dimensioni ridotte che ben si adattano anche ai bagni più piccoli; non solo, perché anche le forme sono cambiate, affinché questo piccolo lusso sia accessibile a tutti. Bisogna quindi dimenticarsi delle classiche vasche da bagno rettangolari, in quanto il mercato oggi offre anche vasche ovali, tonde e quadrate; e per chi ha disposizione solo un angolo, può facilmente installare una vasca da bagno angolare

Insomma, oggi scegliere di avere una vasca da bagno non è più una limitazione, anzi può essere una risorsa tutta a scoprire.